Condividi

Bando per l'erogazione di contributi a fondo perduto al settore manifatturiero e dell'artigianato Regione Veneto

 

La regione Veneto, con lo scopo di valorizzare i settori della produzione del sistema manifatturiero e dell'artigianato, ha deciso di promuovere gli sviluppi d'impresa con la concessione di contributi a fondo perduto.

Il bando DGR 769 del 4 giugno 2019 prevede il 30% a fondo perduto sull'acquisto di beni strumentali, impianti, attrezzature in chiave industria 4.0 e non. La dotazione finanziaria è pari ad euro 16.000.000

Il contributo è pari al 30% a fondo perduto

  • importo minimo pari a 18.000 euro (corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari a euro 60.000,00).

  • importo massimo pari a euro 150.000 (corrispondenti a una spesa rendicontata e ammessa a contributo pari o superiore a euro 500.000,00)

A CHI SI RIVOLGE?

Le agevolazioni sono rivolte a tutte le micro, piccole e medie imprese (MPMI) con sede legale e/o operativa all'interno della Regione Veneto e che operano nei settori manifatturiero e dell'artigianato.

SPESE AMMISSIBILI: 

  1. Macchinari, impianti produttivi, hardware e attrezzature tecnologiche per la fabbricazione digitale nuovi di fabbrica funzionali alla realizzazione del progetto proposto;

  2. Programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell'impresa, brevetti e know-how concernenti nuove tecnologie di prodotti, processi produttivi e servizi forniti, funzionali alla realizzazione del progetto proposto. Il complesso di tali spese è ammesso nel limite massimo del 50% delle spese di cui alla lettera a) ed entro il limite massimo di euro 100.000,00;

  3. Consulenze specialistiche per servizi di logistica, marketing, contrattualistica, pagamenti, gestione interna esterna clienti/fornitori, gestione degli acquisti e dei rapporti con i fornitori da parte dell'impresa, percorsi di eco-innovazione e percorsi di eco-design, consulenza tecnologica per sviluppo aziendale Max 5.000;

  4. Spese per il rilascio di certificazioni di sistemi di gestione e processi di valutazione;

  5. Premi versati per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari. Il complesso di tali spese è ammesso nel limite massimo del 10% delle spese di cui alla lettera a).

LE SCADENZE:

Le spese devono essere sostenute e pagate interamente tra il 9 luglio 2019 e il 4 maggio 2021. Verrà considerata la data di emissione della fattura o documento valido a fini fiscali e del relativo pagamento.

L'assegnazione dei contributi avverrà con procedimento a sportello (viene finanziato chi presenta domanda per primo):

  • Sportello A (Beni industria 4.0) la prenotazione dalle ore 10.00 di martedì 9 luglio 2019 fino alle ore 17.00 di martedì 16 luglio 2019.

  • Sportello B (Beni NON industria 4.0) dalle ore 10.00 di giovedì 18 luglio 2019 fino alle ore 17.00 di giovedì 25 luglio 2019.

 

Gli incentivi di questo bando possono risultare quindi una notevole opportunità per tutte le aziende che vogliono ottimizzare i processi aziendali e sviluppare il proprio business.

Se stai pensando di approfittarne non esitare a contattarci!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RICHIEDI INFORMAZIONI